Menu

logo psr

logo UE

News P.I.F.

[10.07.14] Battipaglia (SA) 10 luglio: convegno conclusivo del progetto Filiera ortofrutticola della Piana del Sele sul Carciofo di Paestum IGP

logo PIF aureo

CONFERENZA STAMPA PIF AUREO GRANO AUREO: UN TOP QUALITY CAMPANO

23 giugno 2014 - Azienda Agricola Casaldianni, Circello (BN)

[30.07.13] PIF "Integrano": approvazione dell'elenco delle domande di aiuto ammissibili a finanziamento

[24.10.13] PIF: riapertura dei termini per l'integrazione della documentazione per i Progetti: " Il coltivare rigenerativo" - " F.u.t.u.r.o." - "Olivicolo oleario della Provincia di Avellino" - "Melannurca campana IGP" - Carne marchigiana delle zone interne e del maialino nero casertano"

[30.07.13] PIF "Aureo" ed "Ortofrutta Plus": approvazione dell'elenco delle domande di aiuto ammissibili a finanziamento

[29.07.13] PIF "Castagna nel mondo": approvazione dell'elenco delle domande di aiuto ammissibili a finanziamento

[26.07.13] PIF "VITIS": approvazione dell'elenco delle domande di aiuto ammissibili a finanziamento

[15.04.13] Pubblicate le graduatorie provvisorie Misure 124 e 133

[18.10.12] PIF: modalita' di esecuzione delle fasi istruttorie e di valutazione dei progetti esecutivi

PSR - Progetti Integrati di Filiera (PIF): proroga del termine per la presentazione della documentazione (02.09.11)

PSR Campania 2007/2013 - Progetti Integrati di Filiera (PIF): proroga dei termini per la presentazione delle domande di aiuto a valere sulle misure dell'Asse 1 del PSR Campania (28.06.11)

PSR CAMPANIA - Progetti Integrati di Filiera: modifica del Bando di attuazione (23.02.11)

PSR – Progetti Integrati di Filiera (PIF): graduatoria definitiva (02.08.10)

Progetti Integrati di Filiera (PIF)

paniere di prodotti tipici

Presentazione

Il Programma di Sviluppo Rurale della Campania 2007/2013 attribuisce alla progettazione collettiva fondamentale importanza per migliorare ed accrescere l'efficacia delle politiche di sviluppo rurale. Il PSR, infatti, prevede la realizzazione di Progetti Integrati di Filiera (PIF) che, attraverso l’integrazione dei programmi cofinanziati dall’Unione Europea per il periodo 2007-2013 e in un quadro progettuale organico destinato a promuovere e sostenere la realizzazione di investimenti coerenti, coordinati ed integrati, siano finalizzati all’adeguamento delle condizioni di competitività delle principali filiere agroalimentari regionali. Tale strumento, è stato elaborato sulla base delle riflessioni maturate con le pregresse esperienze di progettazione negoziale (LEADER, Progetti Integrati Rurali) atteso che l’analisi delle dinamiche evolutive dell’agroalimentare campano ha evidenziato capacità del sistema imprenditoriale all’introduzione di innovazioni e all’ammodernamento delle strutture produttive nonché sostanziale debolezza del sistema produttivo nel rispondere alle sollecitazioni del mondo globale. Conseguentemente, i progetti integrati di filiera sono finalizzati a promuovere e realizzare nelle filiere agricole ed agroindustriali assetti più dinamici e competitivi. I PIF sono elaborati ed attuati da Partenariati di Filiera a cui è demandato il compito di stimolare e sensibilizzare gli operatori privati, ed eventualmente pubblici, a partecipare al processo di definizione delle predette strategie di sviluppo e di governance delle filiere. Tuttavia, atteso che il partenariato non ha personalità giuridica, la rappresentanza nei confronti di terzi è affidata al soggetto Capofila, scelto tra i soggetti privati aderenti al partenariato. L’adesione al Partenariato di filiera dà luogo all’assunzione di impegni specifici e deve nascere dall’opportunità di beneficiare in modo diretto delle esternalità positive e delle economie generate dalla partecipazione ad un progetto comune e condiviso: aggregazione dell’offerta, incremento della forza contrattuale, economie di scala, fruizione di servizi comuni. I soggetti privati ed eventualmente pubblici, titolari di progetti cantierabili o definitivi ammessi a finanziamento, saranno chiamati a sottoscrivere con la Regione.

Campania un Contratto di Programma o un Accordo di Programma, rispettivamente. Al fine di evitare la dispersione di risorse ed in linea con gli obiettivi generali del PSR orientati alla promozione di un settore agroalimentare di qualità, i PIF saranno destinati prioritariamente alle filiere agroalimentari nelle quali si rileva la presenza di marchi qualità. In particolare, quindi, sono ammissibili a finanziamento interventi riferiti alle filiere: zootecnia lattiero-casearia, zootecnia carni, ortofrutticola, olivicolo-olearia, vitivinicola, cerealicola (grano duro-pasta), florovivaistica.

logo acrobat Scarica la brochure illustrativa (pdf 245 Kb)

Bando

icona di acrobat Decreto dirigenziale n. 71 del 30 settembre 2009 (Bando)

logo acrobat Decreto dirigenziale n. 74 del 5 ottobre 2009 (rettifica al bando)

icona di acrobat Rettifica al Bando (Decreto 4 del 18.02.2011) (pdf 86 Kb)

Allegati al bando (formato file pdf compilabile):

logo acrobat Allegato A (doc 40 Kb)

logo acrobat Allegato B (doc 78 Kb)

logo acrobat Allegato C1 (doc 64 Kb)

logo acrobat Allegato C2 (doc 43 Kb)

Documentazione accessoria

icona di excel Quadro finanziario delle spese sostenute per le attività di animazione, pubblicità e progettazione del Progetto Integrato di Filiera (xls 15 Kb)

A chi rivolgersi

freccia sinistra Dott. Antonio Irlando - tel 0817967425 - email a.irlando@regione.campania.it