Prodotti Tipici della Campania

ricotta di bufala

RICOTTA DI BUFALA CAMPANA DOP

Descrizione del prodotto

In tutte le aree di produzione della mozzarella di bufala campana, quindi le province di Benevento, Salerno, Caserta, Napoli e altre ricadenti nell'area della DOP "Mozzarella di bufala Campana", dalla lavorazione del siero della mozzarella si ricava anche la ricotta, che può essere consumata fresca o sottoposta a essiccamento. La ricotta di bufala fresca ha un colore latteo e consistenza morbida e si ottiene riscaldando il siero derivante dalla lavorazione del latte crudo per la produzione di mozzarella di bufala fino alla temperatura di circa 90 gradi. Al siero viene poi aggiunto sale quanto basta per ottenere la giusta sapidità del prodotto. Per ottenere, invece, la ricotta essiccata di bufala, che è a pasta compatta, è necessario che le forme stagionino in cella per circa 10 giorni e poi vengano lasciate per lo meno un mese a essiccare. Vengono poi tolte dai contenitori e lasciate stagionare altri 30 giorni, fino a essere ripulite dalle muffe, private della scorza sottile e messe sotto vuoto.

Area di produzione

Vedi scheda Mozzarella di bufala campana

Registrazione e tutela

Logo ricotta di bufala

La Denominazione di Origine Protetta (D.O.P.) Ricotta di bufala campana è stata riconosciuta, ai sensi del Reg. CE n. 634/10. La Scheda riepilogativa è stata pubblicata sulla GUCE C260 del 30 ottobre 2009.