Roccocò

L'etimologia della parola roccocò, rimanda a "roccia artificiale", poiché questo dolce natalizio, immancabile su tutte le tavole della Campania a partire dal giorno dell'Avvento e per tutto il periodo natalizio, ha una consistenza particolarmente dura e un aspetto quasi marmoreo, dovuto alla presenza delle mandorle. è un biscotto secco, a forma di ciambella schiacciata di colore marrone scuro, la cui pasta è a base di mandorle e canditi. Secondo la ricetta originale, per ottenere il roccocò tradizionale si deve lavorare su un ampio piano dove disporre la farina a fontana e mettervi al centro zucchero, pepe bianco, chiodi di garofano, scorze di agrumi canditi, la buccia grattata di 1/2 arancio, una o due gocce di estratto di cannella, una goccia di ammoniaca e, infine, delle mandorle precedentemente tostate e tritate, insieme ad altre mandorle intere. La base così preparata va lavorata a lungo, aggiungendo continuamente acqua fino ad ottenere una pasta di media consistenza, abbastanza dura da non attaccarsi sul tavolo. La pasta ottenuta va divisa in piccoli pezzi che vanno chiusi a ciambella, spennellati con l'uovo battuto e infornati per circa 10 minuti fino a che non si coloriscono. Il roccocò viene anche consumato a fine pasto bagnato in vini liquorosi.

english flag Roccocò's etymology comes from "roccia artificiale", artificial rock, because this Christmas sweet, presented on every table in Campania from the Advent day and the whole holiday season, is very hard and almost marblelike due the almonds. It's a dry biscuit that looks like a dark squashed doughnut with a dough made of almonds and candied fruit. The original recipe says that the traditional roccocò has to be kneaded on a large working bench where in the middle of a big mound of flour will be put sugar, white pepper, cloves, candied fruit peels, half an orange ground peel, one or two drops of cinnamon essence, a drop of ammonia and finely roasted and ground almonds together with whole almond nuts. The base is worked for a long time, continually adding water, until the right consistency, which musn't stick to the table, is reached. The dough is divided into little rings, brushed with eggs and baked for 10 minutes until they go brown. Roccocò is often consumed after a meal with liquors.

Roccocò