Consulenza alla Fertilizzazione

P.R.C.F.A. - come aderire al piano


spandiconcime

Per aderire al Piano è necessario compilare il "Modello unico di adesione al PRLFI ed al PRCFA" disponibile su questo sito e consegnarlo allo STAPA CePICA competente per territorio.

Alla domanda devono essere allegate:

- una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, ai sensi dell’art.47 del DPR 445/2000, relativa all'assunzione degli impegni a partire dal 1° gennaio 2014;

- certificato di analisi del terreno relativo a ciascun appezzamento omogeneo, così come definito dalla "Guida alla concimazione della regione Campania".

Per le aziende che intendono beneficiare dei contributi previsti dalla Misura 214 “Misure Agroambientali - Azione a) Agricoltura integrata” del PSR della Campania 2007-2013 sussiste l’obbligo di aderire ai Piani per l’intera durata dell'impegno. In questo caso la domanda di adesione ai Piani deve essere contestuale alla presentazione dell’istanza di partecipazione alla suddetta Misura.

Il Piano di Concimazione Aziendale dovrà essere elaborato secondo la nuova "Guida alla concimazione anno 2012".

Inoltre da quest'anno è possibile utilizzare per l'elaborazione del PCA il programma di calcolo appositamente predisposto a cura del Dott. Giovanni Silenzio (STAPA CePICA Salerno), denominato PROFER 1.1 (vedi box a destra).

Di questo software sono disponibili due versioni: PROFER 1.1a utilizzabile dai tecnici regionali e PROFER 1.1b utilizzabile dai tecnici esterni all'Amministrazione regionale. Si precisa che i tecnici esterni che elaborano il PCA, ai sensi della L.R n. 14/2010 ad oggetto "Tutela delle acque dall'inquinamento provocato da nitrati di origine agricola", devono essere abilitati in materie agrarie e iscritti agli Ordini o Collegi professionali.

Attenzione: Per le aziende di nuova adesione non costituisce un obbligo, tenuto conto di quanto richiesto nel precedente bilancio dei nutrienti, disporre dell'analisi aggiuntiva del contenuto di nitrati delle acque, né indicare la coltura precedente a quella per la quale si elabora il Piano di concimazione, nei casi in cui tale dato non si evinca dal Piano colturale di cui al "Modello Unico di adesione".

Infatti, anche in mancanza di tali dati, PROFER 1.1 consente comunque di elaborare il bilancio degli elementi nutritivi.

Per tutte le aziende che hanno già aderito al PRCFA, il Piano di Concimazione Aziendale sarà elaborato sulla base della "Guida alla concimazione 2003" approvata con DRD n. 252 del 16.06.2003.

Ciò al fine di ottenere un universo di aziende sul quale poter effettuare una valutazione omogenea dell'impatto delle tecniche di concimazione basato sul bilancio dei nutritivi finora adottato.

  • Disporre del Piano di Concimazione Aziendale (PCA) e rispettare su tutta la superficie aziendale le indicazioni contenute in esso. Il PCA indica per ciascuna coltura e per ciascun appezzamento omogeneo, le dosi di unità fertilizzanti (azoto, fosforo e potassio) da somministrare, l'epoca di distribuzione ed il tipo di concime consigliati.
  • Eseguire, per ciascun appezzamento omogeneo individuato in azienda, l'analisi chimico fisica del terreno di base e per gli anni successivi, ogni 2 anni, l'analisi chimico fisica del terreno semplificata. Le analisi del terreno sono indispensabili per l'elaborazione del PCA e sono indicate nella Guida alla Concimazione;
  • Tenere ed aggiornare il "Registro cronologico delle concimazioni e dei trattamenti fitosanitari, stato di magazzino dei concimi, dei prodotti fitosanitari e coadiuvanti, dove si annoteranno le concimazioni effettuate;
  • Assoggettarsi all'azione di monitoraggio effettuata a campione dagli STAPA CePICA per verificare il rispetto degli obblighi previsti dal PRCFA.

Per ogni ulteriore approfondimento sugli adempimenti connessi al PRCFA, consultare il PRCFA 2012.

Referente regionale

Dott.ssa Maria Rosaria Ingenito (SeSIRCA) - (tel. 081/7967329)

Referenti provinciali

Servizio Territoriale Provinciale Avellino: Dott. Giuseppe Marinelli (tel. 0825/765571)

Servizio Territoriale Provinciale Benevento: Dott. Daniele Nicastro (0824/483144)

Servizio Territoriale Provinciale Caserta: Dott. ssa Patrizia Nappa (0823/554127)

Servizio Territoriale Provinciale Napoli: Dott. Giorgio D'Agostino (081/7967278)

Servizio Territoriale Provinciale Salerno: Dott. Massimo De Crescenzo (089/2589141)

Indirizzi e sedi

Referente software PROFER

Dott. Giovanni Silenzio - STAPA CePICA Salerno (0892589140)