Servizio Fitosanitario Regionale

Rete di monitoraggio regionale


trappole
La Rete di monitoraggio regionale sulla sviluppo delle avversità parassitarie

Secondo quanto previsto dal Piano d'azione nazionale sull'uso sostenibile dei prodotti fitosanitari (PAN) la Regione deve garantire una rete di monitoraggio del territorio relativamente allo sviluppo delle avversità parassitarie. Queste azioni sono a supporto dell'applicazione della difesa integrata, divenuta obbligatoria a partire dal 1° gennaio 2014.

La rete di monitoraggio si basa su una serie di aziende in cui vengono effettuati i rilievi, denominate UTM.
Il numero di UTM per provincia dipende dalla consistenza e dalla rilevanza economica rivestita dalla coltura nella provincia medesima.

L'attività di monitoraggio prevede il rilievo, con cadenze diverse a seconda dei periodi dell'anno, dei dati fenologici e fitopatologici in campo e la loro informatizzazione attraverso la piattaforma SIMfito.

La elaborazione di questi dati consente di formulare consigli di difesa integrata riportati nei bollettini.

.

logo servizio fito