Coltivazioni erbacee

Marchio collettivo Patata Felix


marchio patata felix

La Regione Campania ispira la propria azione, in materia ambientale e in materia di tutela della sicurezza alimentare, ai principi di precauzione, di azione preventiva e di correzione dei danni causati all'ambiente, con particolare riferimento all'articolo 174 del vigente Trattato dell'Unione europea, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Comunità Europea numero C340 del 10 novembre 1997.

A tale riguardo il Consiglio regionale della Campania ha approvato la legge N. 9 del 29.03.2006, pubblicata sul BURC n. 18 del 18.04.06, dal titolo "Promozione e valorizzazione dell'agricoltura integrata in Campania". La produzione agricola realizzata con mezzi di difesa integrata, di seguito denominata "agricoltura integrata", è un sistema agrario di produzione degli alimenti di origine vegetale ed animale che utilizza risorse e meccanismi di regolazione naturale per evitare apporti dannosi all'ambiente ed assicurare un'agricoltura vitale a lungo termine. Per l'ottenimento della produzione agricola integrata, i metodi agronomici, fisici, biologici e chimici sono giudiziosamente equilibrati, tenendo conto della protezione dell'ambiente, della creazione del reddito e delle esigenze sociali, dando priorità ai metodi ecologicamente più sicuri e minimizzando l'uso di prodotti chimici di sintesi.

La Regione Campania, al fine di sviluppare le produzioni compatibili con la protezione dell'ambiente e di contribuire alla tutela della salute dei consumatori, persegue l'obiettivo di promuovere la diffusione dell'agricoltura integrata e la commercializzazione dei prodotti da essa ottenuti, in conformità ai disciplinari di agricoltura integrata, nel territorio regionale. Tali disciplinari di agricoltura integrata sono predisposti ed aggiornati dagli organismi tecnici della Regione Campania, ai sensi dell'art. 3 della suindicata Legge regionale N. 9 del 29.03.06.

Prima della emanazione della citata LR N. 9/06, in particolare la Regione Campania con Delibera di Giunta Regionale n. 6291 del 27.12.2002 dal titolo "Approvazione programma per il miglioramento della qualità della produzione pataticola Regionale" aveva già approvato una serie di Azioni di promozione e valorizzazione a sostegno del comparto pataticolo nell'ambito dell'iniziativa dal titolo "Verifica di modelli di rintracciabilità nella filiera della patata come leva di marketing per la qualificazione delle produzioni integrate campane" e depositato il marchio collettivo "Patata Felix".

La registrazione del marchio "Patata Felix", pertanto, rientra pienamente negli obiettivi regionali di tutela e promozione delle produzioni di patata da agricoltura integrata, e configura quello pataticolo come comparto pilota nella promozione e valorizzazione delle produzioni integrate della Campania.

Documentazione

Disciplinare d'uso (pdf 119 Kb)

Logo ad alta risoluzione (pdf 1.0 Mb)

Organismi di controllo autorizzati

Organismi autorizzati al controllo degli operatori della filiera pataticola realizzata con tecniche di difesa integrata, ai fini dell'utilizzo del marchio collettivo "Patata Felix".

1) BioAgriCert s.r.l. 40033 CASALECCHIO DI RENO (BO) via Macabraccia autorizzazione DRD n. 148 del 13.05.2008

2) ISMECERT Certificazione Agroalimentare 80143 NAPOLI Corso Meridionale, 6 autorizzazione DRD n. 275 del 26.04.2010

3) CCPB s.r.l. 40126 BOLOGNA via Jacopo Barozzi, 8 autorizzazione DRD n. 46 del 22.02.2012