psr logoProgramma di Sviluppo Rurale 2014-2020

Progetto CompEcoCast
Capofila ATS: Università degli studi di Napoli Federico II Dipartimento di Agraria


Via Università, 100 80055 Portici (NA)

081 2539375

antonino.testa@unina.it

Compostaggio in situ per la tutela, la valorizzazione e la gestione Ecosostenibile dei Castagneti

Responsabile tecnico scientifico

Antonino Testa

Sintesi del progetto

Obiettivo generale: il progetto punta all'utilizzo di innovazioni utili ad accrescere sostenibilità e redditività in zone collinari, montuose o marginali, implementando un approccio di gestione biologico basato su criteri strettamente ecocompatibili.

Finalità: introdurre nel sistema castanicolo innovazioni organizzative e di processo di ordine agronomico e tecnologico che comportano una migliore tutela e gestione sostenibile dei castagneti, guidando gli operatori del settore verso l'impiego di pratiche agricole in grado di rispettare l'equilibrio degli ecosistemi naturali e dell'ambiente e il loro benessere, attraverso una attenta gestione dei residui colturali e quindi del ciclo del carbonio. Inoltre, tale approccio ecocompatibile può determinare un non trascurabile miglioramento della qualità del prodotto, limitando la diffusione di agenti patogeni e parassiti.

Articolazione delle attività: allestimento delle pile con biomasse lignocellulosiche secondo specifici criteri metodologici per consentire un processo di compostaggio realizzato in situ utilizzando esclusivamente materiale da reperire in loco: lettiere, sfalci e residui colturali; verificare l’effetto dell’utilizzo del compost di qualità ottenuto a valle del processo di compostaggio; semplificare e razionalizzare le procedure all'interno dell’ecosistema.

Risultati attesi: custodire e potenziare la biodiversità intrinseca, restituzione della fertilità biologica migliorando la struttura e l’attività soppressiva del terreno e la qualità produttiva del castagneto; limitare diffusione di agenti patogeni e parassiti; tutelare l’ecosistema promuovendo la presenza di antagonisti; ridurre la spesa e l’impiego di fitofarmaci e concimi minerali.

Il protocollo di allestimento e gestione del compostaggio in situ e di fertilizzazione organica con il compost da castagno prodotto dall’azienda, nonché la dimostrazione dei vantaggi e degli effetti ottenuti dall’innovazione a basso input proposta nel progetto, saranno in conclusione trasferiti a castanicoltori ed operatori del settore mediante idonea attività di divulgazione.

Partner del Progetto

  • Università degli studi di Napoli Federico II Dipartimento di Agraria
  • Azienda Agricola Murena Fabio
  • Azienda Agricola Galardi
  • CNR Istituto Protezione Sostenibile Piante

Avvisi pubblici

--