psr logo

Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020

5.1.1 - Prevenzione danni da avversità atmosferiche e da erosione suoli agricoli in ambito aziendale ed extra aziendale


alluvione
Azione A - Riduzione dei danni da avversità atmosferiche sulle colture e del rischio di erosione in ambito aziendale

Obiettivo

Gestione del rischio in agricoltura anche con la realizzazione di investimenti aziendali destinati alla prevenzione e alla riduzione dei danni da grandine sulle produzioni agrarie e da dissesto idrogeologico del suolo.

Beneficiari

Agricoltori o associazioni di agricoltori

Spese ammissibili

  • Reti antigrandine e relativi impianti;
  • opere di ingegneria naturalistica e canali di scolo;
  • spese generali.

Condizioni di ammissibilità

  • L'impresa condotta dovrà risultare essere iscritta ai registri della C.C.I.A.A., sezione speciale aziende agricole codice ATECO 01;
  • le società dovranno risultare iscritte ai registri della C.C.I.A.A., all'I.N.P.S. con qualifica I.A.P., ed esercitare attività agricola in forma esclusiva;
  • essere in possesso dei beni su cui realizzare gli investimenti;
  • parere favorevole di Valutazione di Impatto Ambientale o Valutazione di Incidenza limitatamente ai casi previsti dalle norme vigenti.

Tipo di sostegno

L'aiuto è concesso sotto forma di contributo in conto capitale con una aliquota di aiuto massima pari all'80 % del costo dell'investimento ammissibile per interventi di prevenzione realizzati da singoli agricoltori o società proponenti. Il costo complessivo (somma degli investimenti ammessi) ammissibile al contributo è parametrato ad un minimo di € 10.000,00 ed un massimo di € 200.000,00 di spesa per agricoltore o società proponente.

Azione B - Riqualificazione ambientale di fossi e/o canali consortili

Obiettivo

Prevenire eventuali danni al potenziale produttivo delle aziende agricole e al territorio nella più ampia accezione ambientale, mitigando il fenomeno dell'erosione (e di conseguenza la perdita di fertilità dei suoli) ed il degrado paesaggistico; favorire l'adattamento dei processi produttivi ai cambiamenti climatici in atto attraverso l'accrescimento della capacità di resistenza del territorio ai rischi suddetti; favorire il potenziamento dei meccanismi di prevenzione tesi a mitigare gli effetti negativi di eventi estremi connessi al clima.

Beneficiari

Consorzi di bonifica e irrigazione.

Spese ammissibili

  • Adeguamento della sezione dei fossi; sistemazione della livelletta di fondo;
  • ridimensionamento di manufatti; opere di ingegneria naturalistica (misura massima del 20% del costo lavori);
  • espropriazioni (misura massima del 10% del costo lavori);
  • spese generali.

Condizioni di ammissibilità

Possono essere oggetto di finanziamento solo le superfici ricadenti nei limiti dei comprensori di bonifica. Il progetto deve:

  • dimostrare l'insufficienza della sezione idraulica a contenere i volumi fluenti;
  • essere incluso nel Piano triennale e programma annuale degli interventi dell'Ente;
  • soddisfare i requisiti di ammissibilità di cui all'art. 46 del Reg. 1305/2013, in particolare:
    • a) se l'investimento riguarda corpi idrici superficiali e sotterranei ritenuti in condizioni non buone nel pertinente piano di gestione del bacino idrografico per motivi legati alla quantità d'acqua, l'investimento deve garantire una riduzione effettiva del consumo d'acqua a livello dell'investimento pari almeno al 50% del risparmio idrico potenziale reso possibile dall'investimento stesso;
    • b) se l'investimento produce un aumento netto della superficie irrigata che interessa una determinata area o un corpo superficiale è ammissibile solo a specifiche condizioni.

Tipo di sostegno

L'intensità dell'aiuto è fissata nella misura del 100% della spesa ammissibile di progetto. L'importo del singolo progetto è definito in massimo € 900.000,00.

Richieste di chiarimenti

Gli interessati potranno richiedere eventuali chiarimenti esclusivamente a mezzo PEC al seguente indirizzo:   uod.500702@pec.regione.campania.it 

I quesiti dovranno pervenire entro l'ottavo giorno antecedente la data di scadenza per la presentazione delle domande di sostegno.

Responsabile della Tipologia

Azione A - Giovanni Padovano - giovanni.padovano@regione.campania.it

Azione B - Giuseppe Castaldi - giuseppe.castaldi@regione.campania.it

Bando

Bando Tipologia 511 Azione A (DRD n. 9 13.06.2017) - pdf 507 Kb

chiuso

Per facilitare la compilazione delle istanze, si rendono disponibili qui di seguito in formato word (compresso) gli allegati al bando

Dichiarazioni ed allegati (5.2 Mb)

Presentazione Tipologia 5.1.1 azione A

Giovanni Padovano - Tipologia 5.1.1 - azione A