Foreste

foto dell'albero

Alberi monumentali della Campania - scheda n. 60


Comune: Aquilonia (AV) - Località San Vito

Coord GPS: 40°59'35,0" N 15°28'16,2"E

Altitudine: 650

Specie: Quercus pubescens (Roverella)

Circ. fusto: 530 cm

Altezza: 16.4 m

La quercia di San Vito, collocata nell'area antistante la Badia di San Vito eretta nel XIII sec, e di notevole valore culturale e religioso. Si racconta che, quando qualcuno tentava di tagliare la quercia per fare legna, al primo colpo l'accetta rimaneva incastrata nel tronco senza possibilità di estrarla, mentre i rami, a loro volta, piangessero lacrime di sangue. Solo quando i malfattori rinunciavano al malefatto la quercia restituiva l'accetta la notte successiva ed i rami terminavano il loro triste pianto. Dopo molti vani tentativi tutti capirono che quella non era solo una pianta ma un albero speciale da proteggere e preservare perchè quella era la volotà del santo. Da secoli la grande Quercia è avvolta da spirituale sacralità. Il 9 maggio ed il 15 e 16 giugno la comunità si raccoglie sotto l'ombra della grande quercia per i festeggiamenti in onore del santo Protettore di Aquilonia. La sua forma a cupola, con i rami che quasi toccano il suolo, e le sue notevoli dimensioni(diametro di 30 mt altezze di 17mt e circonferenza di 120 mt) rendono il paesaggio circostante particolarmente suggestivo al punto tale che nell'estate del 2014 è stato realizzato uno spettacolo dal nome "Il Segreto della Grande Quercia". E' usanza dei giovani, durante i mesi estivi, ritrovarsi sotto l'ombra della quercia per delle scampagnate o momenti di divertimento, mentre per le persone meno giovani il luogo viene vissuto per momenti di relax e di preghiera.