Foreste

foto dell'albero

Alberi monumentali della Campania - scheda n. 61


Comune: Castellammare di Stabia (NA) - località Porto

Coord GPS: 40°41'27,8" N 14°28'22,7"E

Altitudine: 5

Specie: Quercus ilex (Leccio)

Circ. fusto: 250 cm

Altezza: 12 m

Il leccio caratterizza da tempo la piazzetta del Borgo marinaro di Castellammare di Stabia, in cui si trova la famosa Sorgente dell' "ACQUA DELLA MADONNA" , così chiamata perché fu scoperta nel 1841, nei pressi di una chiesa edificata nel 1580 in onore della Madonna di Porto Salvo. In considerazione delle dimensioni dell'albero, e dalle testimonianze raccolte in zona, si ritiene che l'epoca di impianto del leccio sia anche antecedente a quella della scoperta della sorgente. Questa quercia ombreggia con la sua chioma la fonte storica dalla quale si rifornivano nel passato i navigatori che si apprestavano a intraprendere lunghi viaggi, perchè grazie alle sue proprietà (presenza di numerosi minerali, tra cui il Litio) l'acqua della Madonna mantiene le proprie caratteristiche organolettiche inalterate nel tempo (proprio per questo motivo, quest'acqua fu chiamata anche "Acqua dei navigatori"). Il leccio caratterizza paesaggisticamente la piazza prospiciente al lungomare, da sempre visitata da chi si rifornisce dell'Acqua della Madonna, e da chi si trattiene presso i numerosi chalet presso i quali da sempre si possono gustare le caratteristiche pietanze stabiesi.