Foreste

Foreste Regionali della Campania



La superficie totale coperta dalla vegetazione forestale demaniale in Campania di competenza regionale è di circa 5.355 Ha. Sono assimilabili inoltre alle foreste demaniali i terreni costituenti i tratturi, che si sviluppano per complessivi km 300 circa ricadenti, peraltro, nelle sole province di Avellino e Benevento, per una superficie complessiva di 1500 Ha. Quindi un patrimonio boschivo e naturalistico di tutto rilievo in una regione fortemente antropizzata quale la Campania.

Le aree forestali, in molti casi, rappresentano delle vere peculiarità dal punto di vista ambientale, ma anche esempi di buone pratiche di gestione ecocompatibile.

La conduzione delle  Foreste  Demaniali persegue diverse finalità tra le quali la salvaguardia del manto boscato da incendi e altre calamità naturali e la  fruizione da parte dei cittadini.

Tra gli altri interventi previsti, fondamentali per la conduzione e gestione delle foreste, vi sono la manutenzione degli stradelli, dei viali parafuoco, delle briglie, dei gradoni, la lotta attiva contro gli incendi boschivi e la prevenzione con attività di vigilanza e sorveglianza, il tutto riconducibile ai lavori di ordinaria coltura disciplinati dal Regolamento Regionale emanato con Decreto Presidenziale n. 1269/2001.

Le Foreste Demaniali sono un bene di tutti.

La Regione Campania oltre al compito di tutelare questa proprietà collettiva, svolge anche una serie di attività per far conoscere ai più le tante utilità legate al bosco:

  • conservazione della naturale diversità delle specie;
  • dimora della fauna selvatica;
  • fonte di energia rinnovabile e di materie prime per settori produttivi importanti;
  • immagazzinamento della anidride carbonica e quindi contenimento dell’effetto serra;
  • elemento fondamentale per il  paesaggio, per la fruizione ricreativa, per la difesa dai dissesti idrogeologici;

Sono migliaia, i ragazzi, gli studenti, i cittadini che ogni anno visitano questi luoghi attraverso le piste ed i sentieri realizzati dagli operai idraulico forestali. Grazie ad un programma regionale, che coinvolge in primis i ragazzi delle scuole dell’obbligo, è possibile vivere  il bosco come una vera e propria  aula allargata.

E’ opportuno  visitare le Foreste accompagnati da guide esperte per l’esplorazione dei luoghi di maggior interesse ed attrattiva. Beni ricchi di valore ambientale, economico, sociale e ricreativo all'interno dei quali percorrere itinerari alla scoperta di un mondo ricco di natura e di emozioni.

Informazioni più dettagliate sono reperibili  presso la struttura regionale, dove è allocata la foresta oppure consultando le diverse pubblicazioni realizzate e consultabili su questo sito.