Agricoltura biologica

Modalità per delega (a liberi professionisti del settore agricolo alla compilazione delle notifiche e/o dei Programmi di produzione Annuale)


logo agricoltura biologica

1) GLI OPERATORI POSSONO DELEGARE DIVERSI SOGGETTI AD OPERARE (COMPILARE, RILASCIARE, STAMPARE NOTIFICHE DI ATTIVITA' E PROGRAMMI ANNUALI DI PRODUZIONE) IN LORO NOME NEL SIB:

La Regione Campania non ha un Sistema informativo appositamente creato per gestire le Notifiche e pertanto utilizza il SIB e le modalità di accesso per gli operatori sono sottoposte alle regole di autenticazione più generali previste dal SIAN. E quindi per "default" i Centri Assistenza Agricoli (CAA) e gli Uffici Pubblici che talvolta hanno costituito "fascicolo aziendale dei singoli operatori, (che sono autorizzati alla costituzione ed alla gestione dei di Fascicoli Aziendali da Agea, proprietario del SUAN) possono operare per ciascun operatore sia per le Notifiche di attività che per i Programmi annuali di Produzione.

Inoltre In Campania,  gli operatori possono avvalersi anche di liberi professionisti del settore agricolo, all'uopo specificamente delegati. Si riassumono le quattro diverse possibilità per gli operatori:

  1. accreditarsi individualmente nel sistema AGEA come “utente qualificato”;
  2. delegare un Centro autorizzato di Assistenza Agricola (CAA);
  3. delegare Uffici dell'Assessorato all'Agricoltura, esclusivamente nel caso in cui avessero fascicoli già costituiti e detenuti presso di loro;
  4. delegare un libero professionista del settore agricolo, iscritti ai rispettivi ordini e collegi professionali (ad esempio Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali; Ordine dei Veterinari; Ordine dei Tecnologi Alimentari), che svolgono funzioni di assistenza tecnica agli operatori del biologico regionali.

2) PROCEDURA PER LA CONCESSIONE DELL'AUTORIZZAZIONE AD UN TECNICO DEL SETTORE AGRICOLO AD OPERARE NEL SIB IN NOME E PER CONTO DEGLI "OPERATORI DELL'AGRICOLTURA BIOLOGICA"

In questo caso, trattandosi di soggetti che non hanno titolo ad operare in ambito SIAN, è necessario procedere all'autorizzazione per tali soggetti attraverso le funzioni preposte.

Si precisa a riguardo che la procedura, messa a punto in ambito SIB, attualmente permette di collegare il libero professionista autorizzato esclusivamente ai soggetti da cui ha ricevuto la delega, riservando quindi ai succitati professionisti autorizzati la possibilità di operare solo per i soggetti deleganti.

In quest'ultimo caso vengono di seguito riportate, le procedure da seguire ai fini dell'autorizzazione di tali funzionalità:

I liberi professionisti del settore agricolo, iscritti ai rispettivi ordini o collegi, che abbiano ricevuto formale incarico da operatori che intendono notificare con metodo biologico e che non siano nel contempo anche tecnici operanti presso i CAA autorizzati o ancora Tecnici Ispettori operanti per conto di Organismi di Controllo (di seguito indicati come OdC) autorizzati in Agricoltura Biologica, devono inviare alla Regione Campania una specifica richiesta compilando il FAC- SIMILE di DOMANDA appositamente predisposto: (MODELLO A – RICHIESTA DI ABILITAZIONE TECNICO).

Alla domanda dovranno essere allegati le Deleghe ricevute dagli operatori Biologici, Compilate secondo il FAC- SIMILE di DELEGA appositamente predisposta per assolvere alle esigenze della privacy: (MODELLO B – DELEGA OPERATORE BIOLOGICO)

La documentazione può essere inviata per:

  • posta elettronica (inviandola da una mail di certificata del professionista) da inviarsi all'indirizzo di posta elettronica dell' UOD 06: uod.500706@pec.regione.campania.it
  •  e, per conoscenza, a quello del referente regionale per l'agricoltura biologica (Dott Nicola Lalla: nicola.lalla@regione.campania.it.

L'oggetto della mail, dovrà riportare la dicitura "Richiesta abilitazione SIAN - Agricoltura Biologica seguita dal Cognome e Nome del libero professionista.

Tutte le successive comunicazioni avverranno attraverso le rispettive caselle di posta elettronica certificata.

Sarà cura del dell'UOD 06, entro 30 giorni al massimo dal ricevimento dell'istanza, informare i richiedenti se siano necessari documenti integrativi o se la stessa sia stata accolta. e delle prescrizioni in relazione alla eventuale decadenza dell'abilitazione.

In caso di accoglimento dell'istanza (per la completezza della domanda e della documentazione pervenuta), nella stessa comunicazione di accoglimento saranno fornite contemporaneamente le indicazioni necessarie per poter accedere ed usufruire alla specifica "funzione" in ambito SIAN.

Solo successivamente all'ottenimento dell'abilitazione del professionista, Il referente regionale per l'agricoltura biologica potrà effettuare i necessari collegamenti previsti dalla procedura tra "Deleganti e "Delegato".

Per quel che riguarda l'invio della documentazione per e-mail, si precisa che la dimensione massima di ogni singola mail dovrà essere non superiore a 4 Mega Byte.

(*) Codice Unico di identificazione delle Aziende Agricole è il codice fiscale dell'azienda agricola e deve essere indicato in ogni comunicazione o domanda dell'azienda trasmessa agli uffici della pubblica amministrazione.

Per ogni ulteriore richiesta di chiarimento: Nicola Lalla – e mail: nicola.lalla@regione.campania.it - Tel. 081-7967363 - DG 07 UOD 06 Centro direzionale – 80143 - Napoli.