psr logo

Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020

F.A.Q. Tipologia di intervento 4.2.1 - bando Luglio 2018
Trasformazione, commercializzazione e sviluppo dei prodotti agricoli nelle aziende agroindustriali


(aggiornamento 25.10.2018)

: Una società neo costituita può estendere, oltre l’anno, la scadenza dell’esercizio sociale, in modo da evitare la redazione di bilanci dal contenuto non rilevante, soprattutto se relativi alla fase genetica della società. Occorre, comunque, tenere presente che l’estensione del primo esercizio sociale non può eccedere i 15 mesi, ciò, infatti, rischierebbe di pregiudicare l’affidabilità dell’informazione societaria. Tale tesi trova riscontro, oltre che negli Orientamenti societari (aspetti formali ed elementi generali) dei Consigli Notarili, anche in un parere posto, in data 19 novembre 2015, da una startup costituita sul finire dell’anno solare. A tale parere, il Ministero dello Sviluppo Economico (Direzione Generale per il Mercato, la Concorrenza, il Consumatore, la Vigilanza e la Normativa Tecnica - Divisione VI – Registro delle Imprese, professioni ausiliarie del commercio e artigiane e riconoscimento titoli professionali) così risponde: “la durata massima dell’esercizio ultrannuale consentita per le startup è di quindici mesi per evitare effetti elusivi della disciplina recata dal comma 14 dell’art. 25 del Dl 179/2012”. Pertanto, per quanto riguarda la società in questione, nonostante abbia già presentato un bilancio, se, la stessa, rientra tra le società costituite dal 1° ottobre 2017 in poi, può essere considerata al pari di una società costituita nel 2018 e che, al momento, non ha ancora approvato il bilancio di esercizio.

Tra i requisiti di ammissibilità del progetto è richiesto che gli stessi siano “esecutivi e completi di ogni autorizzazione, parere e nulla osta necessari alla realizzazione del progetto, compreso la valutazione di carattere ambientale, conformemente all’art. 45, comma 1, del reg. (UE) n. 1305/2013”.

Pertanto in zona sismica, ai fini dei requisiti di ammissibilità del progetto, è richiesta la preventiva denuncia dell'intervento che si intende realizzare e il rilascio della specifica autorizzazione. Si ricorda altresì che il progetto esecutivo definisce in ogni dettaglio i lavori da realizzare e il relativo costo previsto, e deve essere sviluppato ad un livello di definizione tale da consentire che ogni elemento architettonico, strutturale e impiantistico sia identificabile in forma, tipologia, qualità, dimensione e prezzo.

Per la verifica dei parametri relativi alla sostenibilità economico-finanziaria del progetto, per le società che redigono il bilancio d’esercizio ai sensi del codice civile e nel rispetto dei principi contabili nazionali, i dati cui fare riferimento sono quelli desumibili dall’ultimo bilancio ordinario d’esercizio approvato e (se l’impresa è tenuta al deposito) depositato presso il Registro delle imprese, al momento della presentazione della Domanda di Sostegno.

Un’azienda tenuta al deposito del bilancio deve dimostrare la sostenibilità economico-finanziaria del progetto mediante la verifica degli indicatori determinati sulla base dei dati del bilancio ordinario di esercizio, approvato e depositato al momento della presentazione della Domanda di Sostegno, riclassificati utilizzando il foglio elettronico scaricabile dall’area assistenza del servizio BPOL-RRN. Non è possibile effettuare conferimenti in danaro né riferirsi a bilanci diversi da quello ordinario di esercizio.

Ai sensi della tipologia 421 sono ammessi progetti nell’ambito della selezione, confezionamento e commercializzazione di grani di riso, provenienti in misura prioritaria da produttori agricoli.

Solo nei casi di ampliamento o di costruzione di un nuovo opificio, il richiedente deve essere proprietario della superficie oggetto dell’intervento. Non è possibile richiedere il sostegno finanziario per il completamento della struttura operativa, se non in possesso di un titolo di proprietà della stessa. Nel caso gli immobili oggetto dell’intervento necessitano di interventi di miglioramento, il richiedente deve dimostrarne il possesso in base a un legittimo titolo.

Il bando della tipologia 421 non finanzia attività relative alla produzione delle uova.

Ai fini dell’assegnazione del punteggio relativo al conseguimento del miglioramento delle prestazioni globali, l’incremento del capitale sociale, da versare prima del provvedimento di concessione, deve essere pari al 5% dell’importo del progetto richiesto a contributo.

Possono accedere al bando sia imprese agroindustriali già costituite e in possesso di impianto di trasformazione, sia imprese che esercitano la sola attività agricola ma che a seguito del progetto di investimento effettueranno la lavorazione e/o trasformazione e/o commercializzazione dei prodotti agricoli come attività prevalente, indipendentemente dalla ragione sociale.

Un’impresa che effettua la sola fase di commercializzazione può partecipare al bando purché implementi il progetto di investimento con attività di lavorazione/trasformazione dei prodotti agricoli in entrata.