Imprenditore Agricolo Professionale (I.A.P.)


macchine agricole

Il Decreto legislativo del 29 marzo 2004 n. 99 e il Decreto legislativo n. 101 del 27 maggio 2015 e successive modifiche introducono la figura dell'Imprenditore Agricolo Professionale (IAP), estendendo tale qualifica anche alle società agricole.

La qualifica di IAP riguarda gli imprenditori che risultano in possesso di adeguate conoscenze e competenze professionali e che dedicano alle attività agricole di cui all’art. 2135 del codice civile, almeno il 50% del proprio tempo di lavoro e che ricavano, da tali attività almeno il 50% del proprio reddito da lavoro complessivo. Nel caso di attività svolte in zone svantaggiate tali requisiti sono ridotti al 25%. L’istanza di qualifica, previa verifica dell’avvenuta costituzione/aggiornamento del fascicolo aziendale, può essere presentata direttamente al Servizio Territorialie Provinciale competente per territorio, ossia quello in cui ricade la maggior parte della SAU aziendale.

La deliberazione della Giunta regionale 29 febbraio 2008 n. 339, pubblicata nel Bollettino Ufficiale della Regione n. 15 del 14 aprile 2018 e Circolare applicativa n.2008.0882989 del 24 ottobre 2008, indicano le disposizioni e i valori di riferimento per la determinazione dei fabbisogni di lavoro, necessari per l’espletamento delle attività agricole, di cui all’art.2135 del codice civile, applicabili alle domande di qualifica professionale.

Requisiti
  • Conoscenze professionali riconosciute;
  • almeno 50% del reddito complessivo da lavoro derivante da attività agricola;
  • almeno 50% del proprio tempo di lavoro complessivo dedicato ad attività agricola.
Rilascio della qualifica

La procedura per il rilascio della qualifica di Imprenditore Agricolo Professionale prevede il coinvolgimento dei seguenti soggetti:

  • UOD 50.07.02 Ufficio Centrale di Supporto alle imprese agro-alimentari in qualità di soggetto incaricato di collazionare i registri provinciali IAP in un unico registro regionale, con cadenza semestrale;
  • Servizi Territoriali Provinciali, competenti per territorio, in qualità di soggetti responsabili per l’istruttoria delle istanze, rilascio della certificazione IAP e controlli.
A chi rivolgersi

UOD 50.07.02 Ufficio Centrale Supporto alle Imprese del Settore agro-alimentare

Centro Direzionale Isola A/6 14° Piano-80143 Napoli

PEC: uod.500702@pec.regione.campania.it

Responsabile Regionale: Dott. Giovanni Padovano

(tel. 081- 7967461 - email: giovanni.padovano@regione.campania.it)

UOD 50.07.10 Servizio Territoriale Provinciale di Avellino

Centro Direzionale Colline Liguorini – 83100 (AV)

PEC: uod.500710@pec.regione.campania.it

Responsabile Provinciale: Dott. Francesco Mango

(tel.0825-449865- email: francesco.mango@regione.campania.it) 

Referente Provinciale: Dott. Giuseppe Marinelli

(tel.0825-765571- email: giuseppe.marinelli@regione.campania.it)

UOD 50.07.11 Servizio Territoriale Provinciale di Benevento

Piazza E.Gramazio (Santa Colomba)- 82100 (BN)

PEC: uod.500711@pec.regione.campania.it

Responsabile Provinciale: Dott. Vincenzo Basilicata

(tel.0824-364324- email: vincenzo.basilicata@regione.campania.it)

UOD 50.07.12 Servizio Territoriale Provinciale di Caserta

Viale Carlo III, c/o ex CIAPI- 81020 San Nicola La Strada (CE)

PEC: uod.500712@pec.regione.campania.it

Responsabile Provinciale: Dott.ssa Lucia Ranucci

(tel.0823-554156- email: lucia.ranucci@regione.campania.it)

UOD 50.07.13 Servizio Territoriale Provinciale di Napoli

Centro Direzionale Isola A/6 12° Piano-80143 (NA)

PEC: uod.500713@pec.regione.campania.it

Responsabile Provinciale: Dott. Gennaro Galano

(tel.081- 7967215- email: gennaro.galano@regione.campania.it)

UOD 50.07.14 Servizio Territoriale Provinciale di Salerno

Via Generale ClarK, 103- 84131 (SA)

PEC: uod.500714@regione.campania.it

Responsabile Provinciale: Dott. Franco Fria

(tel.089- 2589630- email: franco.fria@regione.campania.it)